Investitore immobiliare

investitore immobiliare

Se stai pensando di diventare un vero e proprio investitore immobiliare, il primo importante passo da fare è leggere il nostro articolo, per capire quali sono le sue caratteristiche e le sue potenzialità.

Avere a disposizione una certa disponibilità di denaro, è prerogativa essenziale per affrontare degli investimenti immobiliari. Quello dell’immobiliare è un mercato che, pur con le sue oscillazioni, rimane oggetto di interesse per molti, non solo in Italia ma anche all’estero.

C’è un’importante differenza però tra l’acquisto di una casa come bene rifugio e l’acquisto della stessa hai fini di un investimento, vediamo quindi nel concreto di cosa si tratta.

Investitore immobiliare cosa fa

Possiamo distinguere due tipi di investitori immobiliare:

  1. la singola persona fisica (può avere un proprio capitale o richiedere un finanziamento per affrontare l’investimento)
  2. la società (possono avere il capitale necessario per acquistare, ristrutturare e frazionare l’immobile)

In entrambi i casi, l’immobile, oggetto anche di ristrutturazione, viene acquistato ai fini di una successiva vendita o di una messa a reddito, ma con un preciso obiettivo: il guadagno.

Chiunque si affacci a questa tipologia di investimento deve poter disporre di una discreta somma di denaro ma non solo in quanto, deve conoscere gli eventuali rischi del mercato immobiliare, deve essere nelle condizioni di immobilizzare una certa liquidità e deve poter gestire gli immobili, oggetto del suo investimento.

Sebbene alcune competenze possano essere delegate, è opportuno però:

  • essere a conoscenza delle caratteristiche specifiche del mercato scelto per l’investimento, in termine di prezzi di acquisto e di rivendita.
  • avere delle competenze di trading immobiliare
  • avere competenza rispetto ai costi da affrontare.

Attenzione a non confondere l’agente con l’investitore immobiliare, infatti se come è vero che le parole hanno un peso, in questo caso la differenza è piuttosto importante; mentre infatti un agente immobiliare si impegna a vendere degli immobili per averne un profitto economico, l’investitore è in prima linea alla ricerca dell’immobile giusto da acquistare e rivendere.

La sua posizione non è “laterale” come quella di un agente, ma è fianco a fianco con il potenziale compratore.

Come diventare investitore immobiliare

Per diventare investitore immobiliare, occorre oltre ad una certa disponibilità economica, affinare alcune conoscenze, ma la variabile più significa è quella di affidarsi ad esperti nel settore. Chi si muove in questo ambito da professionista, è in grado di trovare la giusta risorsa sia nel mercato libero, ovvero direttamente dai privati o dai sopracitati agenti immobiliari, sia nel mercato giudiziario, dove le aste offrono davvero importanti occasioni.

In entrambe le realtà affidarsi a coloro i quali hanno acquisito il giusto linguaggio ed il giusto fiuto per gli affari, rappresenta lo step essenziale per diventare un investitore immobiliare di successo.

La Real Estate Torino si occupa di accompagnare e guidare un investitore nella sua scelta, e lo fa partendo da una attenta valutazione del mercato e della zona di interesse. Tale conoscenza serve per una valutazione realistica dei prezzi, sia in termini di acquisto, sia in termini di successiva vendita, con una conseguente valutazione della tempistica; più tempo ci si impiega a rivendere un immobile, più il capitale non sarà disponibile per un successivo investimento.

Affidarsi da investitore immobiliare a dei professionisti significa sapere, sulla base della zona di interesse, quali possono essere i tagli giusti degli immobili; in una zona universitaria, investire su un quadrilocale potrebbe essere un azzardo, così come di contro, in una zona residenziale “per famiglie” pensare di vendere o affittare un bilocale, potrebbe risultare altrettanto complesso.

Spesso l’acquisto è orientato verso un immobile da ristrutturare ed in questo caso, le valutazioni sui costi da sostenere per i lavori non possono essere “spanno metriche”. La Real Estate Torino tra le risorse ha progettisti, con i quali si è instaurato un rapporto di fiducia, in grado di stilare un computo metrico preciso, presupposto essenziale per un bilancio tra costi e ricavi.

Ma c’è di più… l’home staging virtuale o, ci permettiamo una battuta, il Photoshop delle case.

Questa tecnica infatti è in grado di far vedere il potenziale di un immobile, una sorta di prima e dopo gli interventi di ristrutturazione. Offrire al potenziale cliente un’immagine concretamente futuristica di quello che potrà diventare la sua nuova casa, è un vero e proprio boost sulla vendita.

Tutte queste variabili possono apparire quasi “scontate” ma la competenza nel tenerle nella giusta considerazione, è ciò che contraddistingue un investitore immobiliare “amatoriale” da un professionista del settore. Qualcuno ricorda una fortunata canzone di Bennato:” Il gatto e la volpe”?.. beh, solo se si tratta di canticchiarla può essere divertente, ma se hai in mente un progetto nel mercato immobiliare, e hai bisogno di fiducia per renderlo concreto, meglio non incappare in volpi, visto anche le cifre investite. Puoi contattarci e visionare i progetti conclusi e quelli  in corso , quale modo migliore per conoscersi!

Related Posts

comprare terreni nel metaverso
migliori strategie per investire